Sei giunto sul Italiano sito.

120 ANNI e non sentirli

"120 anni" Marini - Gruppo Fayat

Molta strada è stata fatta da quella piccola officina di Alfonsine in cui Giuseppe Marini costruì le prime biciclette ad oggi (1899 – 2019).

Romagna, terra di passioni e di motori: il passo dalla bicicletta alla moto è stato naturale. Poi l’intuizione di migliorare le strade dato il crescente utilizzo di veicoli ha portato alla progettazione di finitrici, rulli, frese ed impianti per conglomerati bituminosi. Un lavoro appassionante, per collegare le persone.

Una storia di intuizioni, di impegno e di passione, di progetti, di visione del futuro, di rispetto dell’ambiente e soprattutto di persone, uomini e donne che hanno contribuito allo sviluppo crescente dell’azienda.

Il 1988 è stato l’anno di una grande svolta: l’ingresso nel Gruppo Fayat.

Il Gruppo ha dato un ulteriore impulso all’azienda, puntando alla costante innovazione e preparando Marini alle esigenze di oggi e di domani: non solo prodotti, ma anche servizi, comunicazione digitale, realtà aumentata.

Oggi l’azienda può contare su una presenza mondiale con filiali e 4 siti produttivi all’estero (Brasile, Cina, India, Turchia), una rete globale di distributori ed una gamma di impianti che copre tutte le esigenze di produzione, riciclaggio ed utilizzo di nuove tecnologie.

120 Marini - impianti per asfalto

Potrebbe interessarti

  • A Imbaù, in Brasile, Marini gioca un ruolo chiave nella costruzione dell’estensione della BR-376

    Il Best Batch 1500 - un impianto di asfalto Marini adatto alle aree urbane grazi...
  • Quando si parla di engineering per i circuiti, Asphaltech è il non plus ultra!

    Nel 2019, Asphaltech (Australia) ha vinto il progetto di ripavimentazione del C...
  • UN IMPIANTO IMPORTANTE PER UNA CITTÀ IMPORTANTE